Qualità dell’aria e mobilità, promesse risorse per oltre 400mln di euro

Nel dettaglio 180 mln saranno riservati alle 4 regioni del bacino padano e 250 mln andranno invece ripartiti per tutte le regioni italiane.

ADV
image_pdfimage_print

Il Governo stanzierà 180 milioni di euro, da ripartire tra le quattro regioni del bacino padano (Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Veneto), per il rinnovo del parco veicolare del Tpl e per i sistemi di controllo degli accessi alle città.

In arrivo anche 250 milioni di euro, questa volta a disposizione di tutte le regioni italiane, dedicati all’implementazione delle colonnine di ricarica elettriche e al sistema di stoccaggio del gas naturale.

È quanto annunciato il 2 maggio scorso durante un incontro tra gli assessori delle Regioni del Bacino padano e il Ministro dell’Ambiente, organizzato per fare il punto sull’attuazione dell’Accordo sul bacino padano per il miglioramento della qualità dell’aria.

Il prossimo 4 e 5 giugno – spiega una nota stampa della Regione Piemontre- le Regioni saranno inoltre chiamate a partecipare a Torino alla presenza della Commissione europea al Clean Air Dialogue, al confronto sulle politiche europee sulla qualità dell’aria.

Da ultimo è emerso il sostegno da parte del Governo alla candidatura italiana alla “COP26”, la Conferenza Onu sul clima del dicembre 2020: sono in corso i negoziati con i Paesi che dovranno decidere in merito alla candidatura.

Il Ministro dell’Ambiente ha dato rassicurazioni in merito alla proposta di Milano come sede di questo grande evento sul clima e sulla sostenibilità.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti