Pompe di calore, microcogeneratori, sistemi ibridi e domotica: i vademecum aggiornati per l’Ecobonus

Le guida aggiornate dall'Enea.

ADV
image_pdfimage_print

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica di Enea ha pubblicato, per diverse tipologie di intervento, le versioni aggiornate dei vademecum utili per chi intenda usufruire delle detrazioni fiscali Ecobonus per abitazioni e condomìni.

I vademecum Ecobonus sono stati aggiornati in accordo con il quadro normativo recente, tra cui l’entrata in vigore del DM “Requisiti” 6 agosto 2020 che definisce “i requisiti tecnici per l’accesso alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici – cd. Ecobonus”.

Tra i vademecum aggiornati a gennaio 2021 vi sono quelli dedicati alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza e alla sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore; alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di sistemi ibridi (pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, realizzati e concepiti per funzionare in abbinamento tra loro); all’acquisto e posa in opera di microcogeneratori in sostituzione di impianti esistenti; all’installazione di sistemi di building automation, che consentano la gestione automatica personalizzata degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda sanitaria o di climatizzazione estiva, compreso il controllo da remoto attraverso canali multimediali.

Non vengono inclusi gli impianti ibridi caldaia a biomasse + pompa di calore, di cui parleremo a breve sul nostro sito.

I link ai vademencum aggiornati

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti