Non si può utilizzare il Superbonus 110% per gli interventi di riqualificazione energetica su un immobile che non ha mai avuto un  impianto di riscaldamento.

La conferma arriva in una recente risposta dell’Agenzia delle entrate (link in basso), che nel caso specifico riguarda la ristrutturazione edilizia di un fabbricato C/2 (magazzino-deposito) da trasformare in edificio residenziale con una serie di lavori, tra cui: isolamento termico, sistema di riscaldamento e raffrescamento in pompa di calore, nuovi infissi, colonnina per la ricarica di veicoli elettrici, sistema di building automation.

Tuttavia, afferma l’Agenzia delle entrate (corsivo e neretti nostri), “la mancanza del riscaldamento nell’edificio oggetto dell’intervento di ristrutturazione rappresentata dall’Istante, risulta essere una condizione preclusiva all’ammissione dei lavori di efficientamento energetico alla disciplina dell’ecobonus. A nulla rileva l’introduzione, con la legge di Bilancio 2021, del comma 1-quater, dell’articolo 119, del decreto legge Rilancio che prevede, in determinati casi, il solo esonero dal produrre l’APE iniziale“.

In sostanza, se l’immobile è privo di impianto di riscaldamento preesistente, non è possibile sfruttare la maxi detrazione fiscale del 110%, introdotta dal decreto Rilancio, né per gli interventi trainanti (come l’isolamento termico) né per gli interventi trainati, come l’installazione di infissi, schermature solari e così via.

Nella risposta si ricorda che, ai sensi del comma 1-quater introdotto dalla legge di Bilancio 2021, sono compresi fra gli edifici che accedono al Superbonus “anche gli edifici privi di attestato di prestazione energetica perché sprovvisti di copertura, di uno o più muri perimetrali, o di entrambi, purché al termine degli interventi […] anche in caso di demolizione e ricostruzione o di ricostruzione su sedime esistente, raggiungano una classe energetica in fascia A“.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

Si veda anche: Tutto sul Superbonus 110%, la raccolta di QualEnergia.it