INDICE n.18 – Aprile 2022

(40 documenti)

  1. Policy e incentivi
  2. Fonti rinnovabili
  3. Statistiche e dati energetici
  4. Transizione energetica e innovazioni
  5. Mercato elettrico ed energetico
  6. Accumuli e idrogeno
  7. Efficienza energetica ed edilizia
  8. Fonti fossili e nucleare
  9. Clima ed emissioni
  10. Mobilità e veicoli elettrici

ARCHIVIO DOCUMENTI & REPORT


POLICY E INCENTIVI

Decreto Energia

Il testo del ddl di conversione del decreto 17/2022, approvato anche dal Senato il 21 aprile, il dossier e il riepilogo delle molte novità per le rinnovabili (il decreto in Gazzetta Ufficiale).

Global Energy Perspective 2022

Per Mc Kinsey le rinnovabili diventeranno il cuore del sistema elettrico globale da qui al 2050 (80-90% del mix di generazione), mentre i consumi di petrolio raggiungeranno il picco entro 5 anni e quelli di carbone, dopo la temporanea risalita del 2021, si manterranno su una traiettoria discendente. Crescerà invece la domanda di gas almeno fino al 2030.

Le proposte Mic per accelerare le rinnovabili

Le proposte avanzate dal Ministero dei Beni culturali per accelerare le procedure che riguardano i progetti per nuovi impianti a fonti rinnovabili, in audizione (video) davanti alla Commissione parlamentare bicamerale per la semplificazione.

Autoconsumo collettivo e comunità energetiche, le nuove regole tecniche Gse

Le nuove regole tecniche e le modalità di profilazione dei dati per i gruppi di autoconsumatori di energia rinnovabile che agiscono collettivamente e le comunità di energia rinnovabile.

Documento di economia e finanza del CdM (approvato il 6 aprile)

Cosa rischia il nostro Paese in caso di un embargo totale di gas e petrolio dalla Russia? Nel Def si parla di una possibile carenza di gas fino al 18% delle importazioni.

Contenimento dei costi dell’energia e rilancio delle politiche industriali

Il dossier del centro studi della Camera dei Deputati.

Proposta di revisione della direttiva sulle emissioni industriali

Bruxelles punta ad allargare il campo di applicazione della Ied (Industrial emissions directive) rendendola più efficace e in linea con il Green Deal.

Relazione sulle conseguenze del conflitto tra Russia e Ucraina nell’ambito della sicurezza energetica

No al pagamento del gas russo in rubli, sì a un tetto Ue ai prezzi del gas, fare del nostro Paese un hub energetico euro-mediterraneo grazie alla diversificazione delle forniture di combustibile, finalizzata a ridurre la dipendenza da Mosca: le valutazioni del Copasir in merito alla crisi energetica.

British Energy Security Strategy

Eolico a terra e offshore, fotovoltaico, nucleare, idrogeno, estrazione di petrolio e gas dai giacimenti nazionali: il nuovo piano per la sicurezza energetica lanciato il 6 aprile dalla Gran Bretagna, punta su un pacchetto molto diversificato di tecnologie.

A tutto gas. La risposta italiana alla crisi manca di efficienza

Secondo il tink-tank Ecco, il nostro Paese potrebbe sostituire in modo permanente, da qui al 2025, la maggior parte (80%) del fabbisogno di gas russo attraverso rinnovabili, biometano e misure di efficienza energetica, e coprire il restante fabbisogno usando le infrastrutture gas esistenti.

Torna all’indice

FONTI RINNOVABILI

Global Wind Report 2022

I dati dell’industria eolica nel 2021 e le prospettive di mercato al 2026: l’anno scorso il secondo migliore anno di sempre con 93,6 GW installati, con un calo dell’1,8% sul 2020. Secondo il Global Wind Energy Council è comunque necessario incrementare la rapidità della capacità installata per gli obiettivi di metà secolo.

Rising Solar Ambition

Otto azioni per accelerare lo sviluppo FV in un documento di SolarPower Europe.

Annual Report 2021 – Beijing Energy International

La Cina nel 2022 installerà in totale 140 GW di energia pulita tra parchi eolici e fotovoltaici utility-scale di grandi dimensioni. A riportare questa previsione è il colosso cinese delle rinnovabili, nel suo rapporto annuale sulle attività svolte nel 2021 e sulle prospettive future del settore FV.

Agri-Photovoltaik: Chance für Landwirtschaft und Energiewende

Lo studio pubblicato dal Fraunhofer Ise esplora le potenzialità in Germania dell’agrovoltaico, con particolare riferimento ai costi e agli sviluppi tecnologici.

Thermophotovoltaic efficiency of 40%

Lo studio del MIT e del NREL spiega come è stato creato un “motore termico” senza parti mobili, del tutto simile a una normale cella fotovoltaica, in grado di catturare fotoni da una fonte di calore a temperatura molto elevata (1.900-2.400 °C) e poi convertirli in elettricità con efficienza superiore al 40%.

Design and analysis of a tracking/backtracking strategy for PV plants with horizontal trackers after their conversion to agrivoltaic plants

Uno studio spagnolo spiega come realizzare sistemi agrovoltaici dove si coltivano alberi e si produce energia da fotovoltaico in modo efficiente, grazie alle tecnologie di tracking che permettono di ridurre gli ombreggiamenti delle fronde sui pannelli.

Torna all’indice

STATISTICHE E DATI ENERGETICI

Rapporto mensile Terna – marzo 2022

Nel primo trimestre del 2022 la domanda di energia elettrica è cresciuta del 2,6% rispetto al 2021. Le rinnovabili hanno generato 23,8 TWh, pari al 29,7% della domanda di energia elettrica del paese, la quota più bassa da quattro anni a questa parte.

Renewable Capacity Statistics 2022

Statistiche a cura di IRENA sulla capacità di energia rinnovabile nell’ultimo decennio (2012-2021).

Fonti rinnovabili in Italia e in Europa

Nel 2020 le rinnovabili hanno coperto in Italia il 20,4% dei consumi finali lordi complessivi di energia nel 2020. Nel settore elettrico il contributo è stato pari al 38%. I dati nel report annuale del Gse.

Torna all’indice

TRANSIZIONE ENERGETICA E INNOVAZIONI

World Energy Transitions Outlook 2022 – 1.5 °C Pathway

Analisi aggiornata di IRENA sul percorso più veloce per la riduzione delle emissioni, coerente con l’obiettivo di 1,5 °C. Le indicazioni su metalli e minerali necessari.

Metals for Clean Energy

Lo studio università belga KU Leuven stima che la transizione verde in Europa richiederà quote in forte crescita di materiali al 2050 rispetto ai consumi attuali, per la maggiore domanda di veicoli elettrici, eolico, fotovoltaico e sviluppo delle reti.

The Energy of Freedom? Solar Energy, Modern Slavery and the Just Transition

Metodo studiato dalla Università di Nottingham per stimare il rischio di lavoro forzato nel sistema di produzione fotovoltaica dei singoli paesi e i principi di una tabella di marcia per la collaborazione internazionale contro tale rischio.

Increasing RES uptake through Microgrids in the Alps

Il documento raccoglie i progetti pilota del progetto ALPGRIDS e gli insegnamenti appresi in merito al contesto locale e legislativo, agli aspetti tecnici e alla costituzione delle comunità energetiche locali.

Direct Air Capture – A key technology for net zero

Il rapporto IEA spiega perché investire in tecnologie per rimuovere la CO2 non è una scusa per ritardare i tagli alle emissioni né un’alternativa alle rinnovabili ma fa parte, invece, di un pacchetto di soluzioni che consentiranno di sviluppare un mix energetico net-zero.

Torna all’indice

MERCATO ELETTRICO ED ENERGETICO

Newsletter mensile Gme – marzo 2022

A marzo i prezzi elettrici in Italia hanno continuato a crescere con il Pun al suo massimo storico di 308 €/MWh (+96 €/MWh, +45,5% su febbraio), con una variazione annuale del +400% rispetto al 2021 (+247 €/MWh), secondo i dati diffusi dal Gme.

Global Electricity Review 2022

Eolico e fotovoltaico hanno soddisfatto nel 2021 il 10% della domanda elettrica mondiale, ma il rimbalzo dell’economia globale ha spinto a livelli record anche la generazione da carbone e le emissioni. Analisi di Ember sullo stato della generazione elettrica nel mondo nel 2021.

Torna all’indice

ACCUMULI E IDROGENO

Storage Futures Study

Lo studio del NREL stima una rapida crescita dello storage elettrochimico. Per gli Stati Uniti si parla di 200-1.200 GWh di capacità cumulativa al 2050 nello scenario di riferimento grazie al boom di installazioni di batterie con varie configurazioni di durata.

A freeze-thaw molten salt battery for seasonal storage

La ricerca del Pacific Northwest National Laboratory spiega come è stato sviluppato il prototipo di una batteria in grado di accumulare energia elettrica per molti mesi, con minime perdite di capacità, sfruttando le caratteristiche dei sali fusi.

Torna all’indice

EFFICIENZA ENERGETICA ED EDILIZIA

Portale nazionale sulla prestazione energetica degli edifici (PNPE2)

Aiuterà a valutare gli investimenti in efficienza energetica e fornirà dati per monitorare i target. Realizzato da MiTE ed Enea è tra le “riforme abilitanti” del Pnrr.

I dati sul Superbonus 110% al 31 marzo 2022

Nel mese di marzo 2022 sono stati ammessi a detrazione interventi per altri 3 miliardi di euro. La spesa totale dall’entrata in vigore della maxi detrazione arriva a 24 mld €.

Playing my part

Nove consigli che l’Agenzia internazionale dell’energia (Iea) e la Commissione europea hanno diffuso affinché i cittadini possano ridurre il proprio consumo di energia.

Torna all’indice

FONTI FOSSILI E NUCLEARE

Esportazioni di fonti fossili dalla Russia

In due mesi, da quando è iniziato il conflitto, la Russia ha esportato fonti fossili (via tubo e via nave) per un totale di 63 miliardi di euro, di cui la fetta maggiore (44 mld circa) è imputabile agli acquisti europei. Il dossier del Centre for Research on Energy and Clean Air.

La finanza (per niente) green di Snam

ReCommon evidenzia che le obbligazioni green della società energetica italiana finanzieranno in buona parte attività legate alle fonti fossili, come gas e idrogeno.

Boom and Bust Gas 2022

In Italia ci sono più di 14 GW di nuove centrali a gas in corso di sviluppo attivo (pre-costruzione e costruzione), più che in ogni altro singolo paese Ue. Solo la Gran Bretagna ci batte in Europa con 17 GW. Lo studio del Global Energy Monitor spiega quali sono i rischi di continuare a puntare su questo combustibile fossile.

Torna all’indice

CLIMA ED EMISSIONI

Climate Change 2022 – Mitigation of Climate Change

Il rapporto Ipcc dedicato alla mitigazione dei cambiamenti climatici, con le possibili soluzioni per ridurre rapidamente e in modo profondo le emissioni di gas serra.

Le emissioni di gas serra in Italia alla fine del secondo periodo del Protocollo di Kyoto: obiettivi di riduzione ed efficienza energetica

Indicatori di efficienza e decarbonizzazione del sistema energetico nazionale e del settore elettrico

Riviste in rialzo le previsioni preliminari pubblicate lo scorso dicembre. I dati 2021 sulle emissioni in Italia, non ancora definitivi, sono stati diffusi in occasione della pubblicazione dei due documenti Ispra qui sopra segnalati.

La plastica in Italia vizio o virtù?

Il rapporto del think-tank Ecco elabora due scenari al 2050 per ridurre progressivamente il consumo di plastica in Italia e le relative emissioni di CO2, puntando su diminuzione imballaggi, riciclo e bioplastiche, in modo da decarbonizzare la filiera industriale mantenendo la sua competitività.

Torna all’indice

MOBILITÀ E VEICOLI ELETTRICI

Decarbonizzare i trasporti. Evidenze scientifiche e proposte di policy

Il Rapporto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili analizza le tecnologie disponibili e le infrastrutture necessarie alla decarbonizzazione per auto, veicoli commerciali, autobus, treni, navi, aerei.

Charging for phase out

Lo studio stima che serviranno 8,2-10,4 milioni di punti di ricarica ad accesso pubblico per veicoli elettrici in tutta Europa nel 2035, per essere in linea con la proposta dalla Commissione Ue di azzerare le emissioni di CO2 delle nuove auto, che di fatto sarebbe un bando alla vendita di modelli beninza e diesel.

Torna all’indice

ARCHIVIO DOCUMENTI & REPORT