“La crescita continua del fotovoltaico è un’ottima notizia per la transizione energetica avviata a livello globale, ma l’Europa rischia di rimanere indietro”.

Per questo l’Unione, “deve assicurarsi di rimuovere gli ostacoli allo sfruttamento del potenziale del solare, come le barriere all’autoconsumo, e deve assicurare un quadro normativo forte per il piccolo FV.”

Con queste parole …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO