Il solare termico per il teleriscaldamento in Italia: esperienze, barriere e opportunità

Gli esempi di solar district heating nel nostro paese sono pochissimi, nonostante il conto termico 2.0 possa fare oggi da volano per questo tipo di impianti. Mentre nel centro e nord Europa questa applicazione è in una fase di sviluppo molto avanzata, vediamo quali sono gli ostacoli in Italia.

ADV
image_pdfimage_print

Ci sono nel nostro paese interessanti, sebbene pochi, esempi di solar district heating (SDH), cioè quegli impianti solari termici di grandi dimensioni collegati ad una piccola rete di teleriscaldamento.

Tuttavia, nonostante il generoso incentivo del conto termico 2.0, permangono diverse barriere che non favoriscono la diffusione di questi impianti. Al momento ne abbiamo solo tre e tutti nel nord Italia.

L’ingegner Riccardo Battisti, autore di un saggio tecnico sull’argomento dal titolo “Impianti solari termici per rete di teleriscaldamento”, un manuale di progettazione con analisi economiche ed esempi di impianti in Europa (2013, Dario Flaccovio Editore), elenca brevemente alcune di queste barriere in unnsuo recente articolo su SolarThermalWorld.

In particolare, inizia col ricordare …

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti