All’interno della legge omnibus – provvedimento che contiene disposizioni per diversi settori – la Provincia di Bolzano ha approvato una serie di provvedimenti a sostegno della mobilità elettrica, per imprese, privati, associazioni ed enti pubblici.

Per imprese e privati questa agevolazione si concretizzerebbe in un ribasso di 4mila euro sul costo della vettura a batteria e a celle a combustibile, suddiviso equamente fra contributo provinciale e sconto del rivenditore.

L’incentivo provinciale è invece di 1000 euro per i veicoli “ibridi plug-in”, a cui si aggiunge un analogo ribasso dei rivenditori che fa raddoppiare la cifra scontata.

Presumibilmente entro metà luglio la Giunta provinciale definirà le misure di sostegno dettagliate e le modalità di pagamento nonché la base per la convenzione con i rivenditori.

“Per ridurre l’impegno burocratico, non sarà necessario un modulo specifico: chi acquista un’auto elettrica beneficia di tutto l’importo del premio all’atto dell’acquisto”, spiega l’assessore Mussner.

Sarà poi il rivenditore a rendicontare la quota della Provincia direttamente con l’Amministrazione. Gli incentivi si riferiscono ai mezzi immatricolati dal 1° maggio 2017 e valgono anche per enti pubblici e associazioni.

I contributi per le due ruote

Per i privati non è previsto il contributo per le bici elettriche e attualmente non sono previsti contributi nemmeno per cargo e scooter elettrici.

Per le imprese invece per l’acquisto di veicoli elettrici a due, tre o quattro ruote, la Provincia prevede un contributo del 30% della spesa ammessa per un importo massimo di 1000 euro, l’acquisto di bici elettriche cargo (portata minima 150 kg) è incentivato con un contributo provinciale del 30%, per un importo massimo di 1500 euro.

Contributi per le stazioni di ricarica aziendali

Infine l’impresa che acquista stazioni di ricarica aziendali per veicoli elettrici potrà beneficiare di un contributo del 70% fino a un massimo di 1000 euro, se l’attività esercitata è in Alto Adige.

Gli imprenditori possono presentare domanda quest’anno entro il 31 agosto, nel 2018 e 2019 il periodo di acquisto va da gennaio a fine giugno.

In attesa del dettaglio dei provvedimenti a sostegno della mobilità elettrica alleghiamo in basso la presentazione del pacchetto di misure.

Questo documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO