La televisione nel fotovoltaico

  • 2 Marzo 2007

Il magnate televisivo Ted Turner diventa partner di una società di fotovoltaico perché secondo lui le tecnologie solari sono la scelta energetica giusta e anche un ottimo affare

ADV
image_pdfimage_print
Il magnate delle televisione Ted Turner, fondatore della CNN, ha annunciato la sua entrata nel settore  fotovoltaico con una partnership con la società americana Dome-Tech Solar che ha sede nel New Jersey.
La Dome-Tech Solar ha installato molti grandi impianti fotovoltaici commerciali e industriali, per oltre 4 MW nel solo 2006 e altri 10 MW sono attesi nell’anno in corso. Attualmente sta completando nel New Jersey un grande sistema da 1,4 MW su due edifici della società Hall’s Warehouse Corp. che sarà il più grande tetto solare negli Stati Uniti dopo l’impianto da 1,6 MW installato nella sede di Google in California.
L’entità dell’investimento di Turner non è stata rivelata, ma è certo che il ricco imprenditore di Cincinnati, possedeva la quota di maggioranza della società Branchburg, che d’ora in avanti si chiamerà DT Solar, con il sottotitolo “A Turner Renewable Energy Company”.

Turner, che come dice Michael Moore, possiede territori che producono un PIL maggiore di quello dello stato del Belize, cercava da tempo un buon investimento nel solare e pare che la scelta sia ricaduta sulla DT Solar per il livello manageriale della società e per le sue potenzialità di crescita. La compagnia, infatti, dopo l’apertura di un ufficio a New York, inaugurerà presto anche una sede in California, dove è partito un programma decennale per 3 miliardi di dollari.
La crescita della società sarà focalizzata anche su nuove tecnologie per la produzione di elettricità a livello di utility attraverso grandi impianti solari termodinamici e fotovoltaici a concentrazione da realizzare soprattutto nel sud-ovest degli Stati Uniti dove Turner ha vaste proprietà terriere.

“Il nostro futuro dipende da come cambierà il nostro modo di usare l’energia” ha detto Turner. “Dobbiamo uscire dai combustibili fossili e sviluppare soluzioni energetiche di lungo termine che funzionino”, ha aggiunto. “L’utilizzo delle tecnologie solari è la cosa giusta da fare e rappresenta anche una grandissima opportunità economica”. E se lo dice lui!

LB

2 marzo 2007

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti