Skip to Content
| Segui QualEnergia.it su Facebook Twitter LinkedIn

A Key Energy 2017 un'area dedicata al fotovoltaico

Il fotovoltaico sta tornando a crescere anche in Italia e Key Energy, la fiera delle energie sostenibili che si tiene a Rimini insieme ad Ecomondo dal 7 al 10 novembre, ha riservato al settore l'area dedicata Key Solar, il nuovo settore espositivo dedicato a questa tecnologia.

Il fotovoltaico sta tornando a crescere anche in Italia mentre a livello mondiale la crescita non si è mai arrestata. Key Energy, la fiera delle energie sostenibili che si tiene alla Fiera di Rimini insieme ad Ecomondo dal 7 al 10 novembre, ha colto questo nuovo slancio nel settore inaugurando quest’anno Key Solar, il nuovo settore espositivo dedicato al fotovoltaico.

Uno sguardo al settore

“Le installazioni fotovoltaiche del 2017 - sottolinea il coordinatore del comitato scientifico di Key Energy, Gianni Silvestrini - dovrebbero sfiorare i 100 GW a livello mondiale, un valore pari a tutta la potenza solare collegata alla rete solo cinque anni fa”.

A fine 2016 - prosegue una nota stampa della fiera - risultavano in esercizio in Italia 732.053 impianti fotovoltaici, per una potenza installata di 19.283 MW (+382 MW rispetto a fine 2015), che l'anno scorso hanno prodotto 22,1 TWh di energia (0,8 TWh in meno rispetto all’anno precedente). I primi otto mesi di quest’anno hanno visto l’installazione di 291 MW, +18% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Secondo il percorso indicato dalla SEN, fra poco più di dieci anni l’Italia dovrà produrre con i pannelli solari 60 miliardi di chilowattora. L’obiettivo è arrivare a un forte aumento della potenza installata, 60 TWh al 2030, attraverso il sostegno e la promozione dei piccoli impianti rinnovabili e il supporto all’autoconsumo.

Novità interessante è la riduzione dei costi. In Arabia Saudita, una recente offerta si è attestata a 17 $/MWh in un’asta per 300 MW. In Germania, in una gara per impianti compresi tra 750 kW e 10 MW il valore medio delle proposte è stato di 49 €/MWh, dato che indica un calo del 46% rispetto alla prima asta del 2015.

Il fotovoltaico e l'efficienza energetica in fiera

A Key Energy, oltre alla presenza di aziende del settore anche a livello internazionale, ci sarà anche un fitto calendario di incontri.  Da segnalare l’appuntamento (10 novembre) che si occuperà degli scenari internazionali sulle rinnovabili e sulla generazione distribuita (a cura di Res4Med).

Per il secondo anno tornano inoltre a Key Energy i 6 Round per l’efficienza organizzati dall’ENEA: 6 convegni formativi e di business networking tra i responsabili delle scelte strategiche italiane in ambito energetico e ambientale, Energy Manager ed EGE, solution provider, prodotti/tecnologie e servizi del settore.

Accumulo e batterie, edilizia efficiente e prevenzione antisismica, domotica, Internet of Things e sistemi di monitoraggio, Industria 4.0 e Certificati Bianchi, diagnosi energetiche e sistemi di cogenerazione saranno i principali temi che verranno discussi nell’Energy Room.

Altra novità di quest’anno è lo spazio ENEA nel padiglione B5 interamente dedicato alla tecnologia e all’innovazione. Un Hub che ospiterà ogni giorno, in sinergia con i temi approfonditi nei 6 round, incontri, dibattiti e networking dove istituzioni, enti di ricerca, imprese e start-up avranno a disposizione un tavolo condiviso dove poter sviluppare idee, e uno spazio di lavoro per “ricaricarsi”.

Fra gli appuntamenti, l’8 novembre anche la presentazione del Protocollo Qualità Scuole Sostenibili che Anthea Rimini ed ENEA hanno definito per procedere alla riqualificazione dell’edilizia scolastica secondo un modello innovativo che prevede la valutazione preventiva e l’identificazione di miglioramenti che siano anche opportunità di apprendimento per gli studenti, le famiglie e il personale scolastico. Sarà illustrato il progetto di Anthea Rimini per la scuola materna ‘La Gabbianella’, con consumi energetici praticamente azzerati.

Il 9 novembre presso il Padiglione B5 l'ENEA organizzerà una giornata completamente dedicata alla figura e all'attività dell'Energy Manager. Dalle 11.00 presso l'Hub Enea si svolgerà la premiazione dei migliori Energy Manager, mentre dalle 14.30 presso l’Energy Room si svolgerà il Round di formazione e networking dedicato alle "Diagnosi energetiche e ai sistemi di gestione dell’energia”. L'ENEA e FIRE premieranno i 2 migliori Energy Manager del 2017, per il settore industriale e terziario.