Il rischio e la frammentazione sono considerati da investitori e finanziatori come i principali limiti dei progetti di efficienza energetica. Spesso, infatti, la divisione di un progetto in numerosi interventi, ad esempio su singoli edifici, incrementa i costi di transazione così come i rischi, che si moltiplicano per il numero di sotto-progetti coinvolti. In questo […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.