L’efficienza energetica è al primo posto, tanto da consentire di derogare alle norme sulle volumetrie e sulle distanze minime tra edifici: ecco altre novità previste dal decreto legislativo 73/2020 che recepisce nell’ordinamento italiano la direttiva 2018/2002 Ue sull’efficienza energetica (appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale: qui il testo). In sostanza, l’art. 13 del nuovo decreto apporta […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.