Scrivi

Ue, via libera del Consiglio alle procedure accelerate per le rinnovabili

PRO

Salta invece l'innalzamento al 45% del target fer 2030. Le autorizzazioni ai nuovi impianti dovrebbero essere rilasciate entro un anno nelle aree designate (2 anni per i parchi offshore).

ADV
image_pdfimage_print

Autorizzazioni più rapide (entro un anno) e semplificate per realizzare nuovi impianti eolici e solari in determinate aree con bassi rischi ambientali, ma nessun incremento del target per le rinnovabili al 2030, che resta al 40% dei consumi finali di energia. Questi i principali esiti, sul fronte delle tecnologie pulite, del Consiglio Energia di ieri, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i vantaggi dell’abbonamento annuale e provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×