Storage distribuito: in Olanda si mettono in rete le batterie domestiche

PRO

Un programma sperimentale vuole creare una “centrale elettrica virtuale” con centinaia di sistemi di accumulo in tutto il paese. L’obiettivo è sostituire una parte della capacità di riserva garantita dagli impianti fossili convenzionali. I nuovi servizi di rete e la situazione italiana.

ADV
image_pdfimage_print

Con la produzione in crescita di energia rinnovabile, i mercati elettrici dovranno mutare gradualmente pelle: per diverse ragioni è interessante approfondire il caso olandese, perché già da qualche mese l’operatore delle reti di trasmissione, TenneT, si sta impegnando a cercare nuove soluzioni per il futuro delle smart grid. Così anche le società energetiche stanno cominciando […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti