Mercato Certificati Bianchi: “strutturalmente corto e resterà tale”

PRO

I prezzi alti registrati ultimamente sul mercato dei titoli di efficienza energetica non dipendono dalla speculazione, ma da uno squilibrio strutturale tra domanda e offerta, conclude uno studio sul mercato dei TEE commissionato da Fiper. Gli operatori concordano e si aspettano che i prezzi restino alti.

ADV
image_pdfimage_print

La speculazione non c’entra o comunque non è determinante: la spiegazione più plausibile del rialzo dei prezzi sembrerebbe essere quella legata ad un mercato corto e che rimarrà tale. Da un lato, infatti, emergono con chiarezza le diversità strutturali dell’ultimo rialzo dei prezzi rispetto a tutti i rialzi che storicamente sono stati registrati sul mercato […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti