L’esperienza di Terna sugli accumuli per un sistema elettrico a fonti rinnovabili

PRO

Dai sistemi ‘Energy intensive’, per accumulare grandi quantità di energia nei momenti di sovra-produzione eolica, a quelli 'Power intensive' per mantenere costante la frequenza, fino al coordinamento dei piccoli sistemi domestici e delle auto in ricarica. Ne parliamo con Luigi Michi, responsabile strategia e sviluppo di Terna.

ADV

«Se dieci anni fa qualcuno mi avesse detto che il sistema elettrico italiano avrebbe incluso nel prossimo futuro enormi quantità di rinnovabili intermittenti e sistemi di accumulo per renderle programmabili e stabilizzare la rete, avrei pensato che fosse matto. Ora non solo credo che questo sia inevitabile, ma anche che questi temi siano un campo […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti