Gli operatori europei delle rinnovabili chiedono più ambizione per i piccoli impianti

PRO

La possibile eliminazione della priorità di dispacciamento i piccoli impianti a rinnovabili dal 2020 e la mancanza di un loro ruolo di bilanciamento nel mercato elettrico europeo mette queste installazioni in pericolo. Una richiesta di riapertura del dibattito da parte di 17 associazioni di settore.

ADV

Va tenuto ancora vivo il dibattito sulla priorità di dispacciamento e sul ruolo che le piccole rinnovabili dovranno assumere nell’ambito delle misure di bilanciamento del mercato elettrico. La tematica è stata oggetto del recente “trilogo”, la procedura informale che coinvolge Commissione, Parlamento e Consiglio, sulla nuova regolazione del mercato elettrico. Venerdì 1 giugno 17 associazioni […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti