Fotovoltaico a terra, un nuovo design che riduce il deterioramento del suolo

PRO
CATEGORIE:

Con l’approccio studiato da alcuni ricercatori olandesi si può ridurre dal 90 al 77% il rapporto di copertura del suolo degli impianti FV con doppia esposizione est-ovest, aumentando la superficie esposta alla luce anche rispetto agli impianti orientati a sud.

ADV
image_pdfimage_print

Un nuovo approccio alla progettazione dei parchi fotovoltaici con orientamento est-ovest dei moduli solari, capace di evitare il deterioramento del suolo e offrire la stessa resa degli impianti orientati a sud. È quanto emerge da uno studio dei ricercatori del TNO nei Paesi Bassi. Per gli impianti fotovoltaici su tetto, infatti, si è scoperto da […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti