ETS europeo, approvata la riforma post 2020

PRO

Ok finale dal Parlamento europeo. Per l'entrata in vigore ora manca solo l'adozione formale del Consiglio. Si aumenta il fattore di riduzione lineare e si raddoppia la capacità della riserva di stabilità, ma restano esenzioni importanti contro il carbon leakage. Il testo, votato a larga maggioranza.

ADV
image_pdfimage_print

La riforma dell’ETS europeo che entrerà in vigore dal 2020 è stata votata oggi dal Parlamento europeo. Il testo, approvato con 535 voti favorevoli, 104 voti contrari e 39 astensioni, ritornerà ora al Consiglio, che lo ha già concordato con l’Europarlamento, per l’adozione formale prima di entrare in vigore. Come noto, la revisione nasce per […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti