Agrovoltaico e FV a terra, bocciato il limite del 5% della superficie agricola

PRO
CATEGORIE:

Non è stata accolta la richiesta delle Regioni sul recepimento della RED2: l'Unificata ha deciso di prendere tempo e avviare un confronto più ampio sulla questione del fotovoltaico in agricoltura e sui campi agricoli.

ADV
image_pdfimage_print

La Conferenza unificata fra Stato, Regioni, Provincie e Comuni non proporrà di inserire nel recepimento della direttiva RED2 il limite del 5% della superficie agricola utilizzata, come porzione massima dedicabile alla produzione di energia nell’ambito di progetti agrovoltaici e fotovoltaici a terra. La misura era contenuta in un emendamento al decreto di recepimento della direttiva […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti