Northern Power Systems, azienda all’avanguardia nel settore della tecnologia applicata alle energie rinnovabili, ha lanciato una turbina da 60 kilowatt a magneti permanenti e trasmissione diretta, la NPS 60-24, evoluzione della precedente piattaforma.

Questa unità, progettata in modo specifico per il mercato eolico italiano, si adatta alle basse ventosità che caratterizzano il territorio, ed è in grado di generare fino al 15% in più di energia rispetto alla NPS 60-23, a pari condizioni di vento.  Il rotore e la navicella sono stati ridisegnati per massimizzare la produzione annua di energia (AEP). La nuova navicella, in particolare, è più piccola del 30% e contribuisce, con la ri-configurazione della torre, ad apportare notevoli ottimizzazioni economiche dal punto di vista del progetto delle fondazioni.

La NPS 60-24 sarà venduta esclusivamente in Italia. La piattaforma soddisfa pienamente la domanda del mercato locale sia in termini autorizzativi che di massimizzazione del ritorno economico sull’investimento.

Il personale Northern Power Systems basato in Italia assicurerà il continuo funzionamento del vasto parco macchine presente sul territorio, composto di aerogeneratori da 60 e 100 kW.

A livello globale, la flotta ha di recente superato i 5 milioni di ore di funzionamento con una disponibilità media di oltre il 99% senza incidenti dal proprio ingresso sul mercato, nel 2008.

Vito Zongoli, Direttore Regionale per la zona del Mediterraneo presso Northern Power Systems, ha affermato: “Nel 2013 la NPS 60-23 ha battuto tutti i precedenti record di vendita grazie ad una triplicazione degli ordini provenienti dal mercato italiano. Attualmente Northern Power Systems ha la più vasta flotta di turbine da 60 kW sul territorio italiano e conta di consolidare e accrescere la propria posizione leader del mercato. La NPS 60-24  è stata implementata per soddisfare appieno la domanda del mercato locale che, ci aspettiamo, offrirà ulteriori opportunità di crescita”.