Uscire dall’emergenza planetaria: appello alle istituzioni italiane ed europee

Una petizione promossa da Connettere.org. Obiettivo è rendere i piani di ripresa economica nazionali ed europei veramente innovativi. Va colta l’occasione per una trasformazione profonda delle filiere produttive e degli stili di vita, che getti le basi per un’umanità sana in un pianeta sano. Alcune linee d'azione necessarie.

ADV
image_pdfimage_print

Firma la petizione

Connettere.org lancia una petizione al governo e alle istituzioni europee. Nello specifico è diretta al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al Ministro dell’economia, Roberto Gualtieri, al Commissario Europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni e al Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli.

Si chiede, in sintesi, di avere il coraggio, la saggezza e la lungimiranza di cogliere l’opportunità di avere subito dei piani di ripresa economica veramente innovativi investendo in Persone, Natura e Sviluppo a basso impatto ambientale.

Serve, si spiega, un’azione incisiva di concerto con le Istituzioni Europee affinché questa che situazione che stiamo vivendo sia una occasione di trasformazione profonda delle filiere produttive e degli stili di vita, che getti le basi per una umanità sana in un pianeta sano.

Abbiamo proseguito imperterriti, pensando di rimanere sempre sani in un mondo malato”, ha detto Papa Francesco in una surreale Piazza San Pietro deserta. Un monito che vale per tutti gli uomini di questa Terra.

La pandemia di coronavirus è un campanello d’allarme nei confronti della nostra costante violazione degli equilibri planetari, che sta provocando un costo umano pesante per l’Italia e a livello globale e vanno trovate delle vie di uscita.

Le soluzioni:

  • investire nelle energie rinnovabili fino ad eliminare i combustibili fossili
  • investire nella rigenerazione degli ambienti naturali
  • convertire i sistemi alimentari e l’agricoltura verso un modello sostenibile
  • potenziare le economie locali, circolari e a basse emissioni di carbonio
  • riqualificare le nostre città rendendole sane, belle e vivibili
  • investire nella mobilità elettrica e nei sistemi di trasporto collettivi
  • potenziare le strutture e le reti per la salute, la ricerca e la formazione, quali elementi essenziali per rispondere alle sfide globali.

In un presente incerto – chiedono i promotori – queste azioni positive possono essere fonte di speranza e di mobilitazione collettiva per un futuro di benessere sociale ed economico.

L’Europa può e deve prendere l’iniziativa di potenziare il Green Deal, facendone un motore di cambiamento profondo, che garantisca la completa rigenerazione dell’economia, nella direzione dello sviluppo sostenibile. È questo il momento di mobilitare risorse finanziarie straordinarie, ponendo l’Europa alla guida della transizione ecologica verso un ritrovato equilibrio tra uomo e natura. Vanno gettare le basi per un sistema Europeo per la salute, la formazione e l’inclusione sociale.

Si aggiunge che l’Italia deve fare la sua parte, anticipando e sostenendo tutte le azioni necessarie, prima di tutto con l’esempio.

Connettere.org è sito curato da diverse personalità con esperienze professionali e culturali che ha l’obiettivo di stimolare l’interazione fra le discipline più diverse, contribuire alla ricerca di un linguaggio comune e di una interazione tra diversi ambiti di conoscenza, per uscire dal nuovo analfabetismo, quello che non permette di avere una visione sistemica della realtà.

La petizione da firmare su change.org

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti