Tsunami verde nelle elezioni svizzere

CATEGORIE:

Verdi e Verdi liberali fanno il pieno delle elezioni federali.

ADV
image_pdfimage_print

L’effetto Greta si fa sentire nelle urne elvetiche: nelle elezioni federali svoltesi ieri, i Verdi sono passati dal 7% circa del 2015 a oltre il 13%, guadagnando in un colpo 17 seggi ed è andato benissimo anche l’altro partito ambientalista, quello dei Verdi liberali, guadagna 9 deputati (si vedano i grafici, elaborazioni Swissinfo.ch su dati dell’ufficio federale di statistica svizzero).

Cedono invece terreno le formazioni di governo. L’Unione Democratica di Centro (destra), che resta il primo partito, perde 12 seggi rispetto al 2015, il Partito Socialista Svizzero (centrosinistra) ne perde 4 come anche il Partito Liberale Radicale (centro) e il Partito Borghese Democratico (centrodestra), mentre il Partito Popolare Democratico (centro) scende di 3 deputati:

A livello di seggi i Verdi superano quindi il PPD. Con oltre il 20% dei voti complessivi le due formazioni dell’area verde potrebbero chiedere l’ingresso nell’Esecutivo.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti