La Regione Sardegna ha aperto una selezione pubblica per la presentazione di proposte per riqualificare gli edifici scolastici pubblici.

Possono partecipare all’avviso (allegato in basso) tutti gli enti locali, proprietari di edifici pubblici a uso scolastico statale.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 32.031.340 euro provenienti dal fondo PNRR – Missione 4, Componente 1 – Investimento 3.3 “Piano di messa in sicurezza e riqualificazione dell’edilizia scolastica”.

Il 30% delle risorse è destinato in favore delle Province e della Città Metropolitana di Cagliari per le scuole secondarie di II grado, mentre il restante 70% è destinato ai Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane.

La Regione Sardegna si riserva di integrare l’investimento con ulteriori risorse regionali, nazionali o comunitarie.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di intervento:

  • Sostituzione edilizia di edifici scolastici, o dismissione e conseguente nuova costruzione. I nuovi edifici dovranno conseguire un consumo di energia primaria inferiore di almeno il 20% rispetto al requisito NZEB – Nearly Zero Energy Building, previsto dalla normativa italiana.
  • Adeguamento e miglioramento sismico con indice di rischio sismico post operam IR ≥ 0.6.
  • Adeguamento e miglioramento sismico (con indice di rischio sismico post operam IR ≥ 0.6) e contestuale efficientamento energetico, con incremento di almeno due classi energetiche rispetto a quella certificata dall’APE esistente
  • efficientamento energetico, con miglioramento di almeno due classi energetiche, purché l’immobile oggetto di intervento sia in possesso di certificato di collaudo delle strutture redatto ai sensi delle NTC 2008 o delle NTC 2018, o sia stato sottoposto a verifica.

La valutazione delle candidature avviene sulla base di diversi criteri specificati nell’avviso, tra cui la qualità dell’intervento che include per esempio “comfort visivo e illuminotecnico”, “comfort termico”, “qualità dell’aria interna e “comfort acustico” nella proposta progettuale.

Gli enti locali e territoriali, tramite il legale rappresentante o loro delegato, possono presentare la loro candidatura utilizzando il sistema informativo ARES 2.0, entro il 6 febbraio 2023 (ore 10).

Per informazioni: Regione Sardegna