Scrivi

Proroga Superbonus e legge di bilancio, i giochi sono ancora aperti

La componente M5S del Governo spinge per un'estensione "per tutti" e chiede una stabilizzazione fino al 2025 dei vari bonus per l'edilizia.

ADV
image_pdfimage_print

Il destino del Superbonus è indirizzato verso una estensione a tutto il 2023, con esclusione degli edifici singoli, anche se su questo punto le cose potrebbero cambiare. Inoltre, si starebbe andando verso una stabilizzazione dei bonus edilizi (ma senza menzionare il Bonus facciate) fino al 2025.

Questo emerge dalle discussioni in tema di Superbonus e altre agevolazioni fiscali in edilizia, con riferimento al Documento programmatico di bilancio (Dpb, link in basso) che il governo Draghi ha trasmesso a Bruxelles.

Stefano Patuanelli, ora ministro dell’Agricoltura (M5S) e tra i principali sostenitori da sempre del 110% in edilizia, nel commentare su facebook l’approvazione del Documento programmatico, ha scritto che per il Superbonus “chiederemo l’estensione anche per le case unifamiliari“.

Lo stesso ministro, intervenuto al Tg2 Post, ha confermato che “il Superbonus per i condomini durerà per tutto il 2023″.

Più in generale, Patuanelli ha affermato che l’intenzione del Governo è “strutturare delle misure che durino nel tempo”, ad esempio per le classiche detrazioni del 65% e 50% “sarà già previsto nella legge di Bilancio che abbiano davanti un triennio di sviluppo”.

Il ministro ha poi spiegato che il Superbonus per i condomini, oltre a durare per tutto il 2023, avrà una riduzione al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025.

Per quanto riguarda la scadenza a giugno 2022 del Superbonus per le residenze unifamiliari, Patuanelli ha ribadito la richiesta di un prolungamento almeno per tutto il 2022.

Questa, insomma, è la linea verso la quale il M5S cercherà di far convergere il Governo per la prossima manovra finanziaria da circa 23 miliardi di euro, che dovrebbe andare in Consiglio dei ministri la prossima settimana (il Documento programmatico, ricordiamo, ne costituisce la cornice numerica).

Tutti i partiti concordano sulla necessità di mantenere la maxi detrazione fiscale del 110%, introdotta dal decreto Rilancio, in modo da dare continuità a progetti e investimenti in edilizia, anche se di recente il ministro delle Finanze, Daniele Franco, ha affermato che è una misura “molto costosa” e “non sostenibile alla lunga”.

Nel Documento programmatico, a proposito delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, si parla solamente di “proroga dei bonus per ristrutturazioni edilizie, riqualificazione energetica, mobili, sisma, verde”. Quindi manca un riferimento esplicito alla proroga del Bonus facciate e a quella del Superbonus.

Intanto la viceministra dell’Economia, Laura Castelli, intervistata su Repubblica, in tema di Superbonus ha sostanzialmente sposato gli argomenti di Patuanelli.

Castelli, infatti, ha affermato che il Superbonus “è una misura che ha rimesso in moto l’edilizia, facendo ripartire il Paese, e farà ancora grandi numeri. Sulle villette unifamiliari stiamo proponendo di lasciare il Superbonus per più tempo. La notizia positiva è che, insieme all’Ecobonus e al Sismabonus, li rendiamo più strutturali fino al 2025. Dal 2024 ci sarà un décalage sul Superbonus, ma nulla toglie che il prossimo governo lo riporti al 110%. E noi lo faremmo sicuramente”.

Ricordiamo, infine, che al momento il Superbonus prevede scadenze diverse a seconda del soggetto che chiede lo sgravio:

  • edifici unifamiliari: 30 giugno 2022
  • comunità energetiche rinnovabili, cooperative di abitazione, organizzazioni senza scopo di lucro: 30 giugno 2022
  • condomìni: 31 dicembre 2022
  • edifici fino a 4 unità immobiliari con unico proprietario: 30 giugno 2022 o 31 dicembre 2022 se entro il 30 giugno 2022 è stato realizzato più del 60% dei lavori
  • edifici di proprietà degli ex Iacp: 30 giugno 2023 o 31 dicembre 2023 se entro il 30 giugno 2023 è stato realizzato più del 60% dei lavori.

Invece gli altri bonus edilizi, senza proroghe, terminerebbero il 31 dicembre 2021.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

Si veda anche: Tutto sul Superbonus 110%, la raccolta di QualEnergia.it

ADV
×