Importazioni di gas e crisi Russia-Ue: una dashboard con tutti i numeri

CATEGORIE:

L'Istituto per gli studi di politica internazionale ha pubblicato una pagina web periodicamente aggiornata con tutti i dati sulle importazioni di gas verso i Paesi Ue, lo stato degli stoccaggi e il legame tra i prezzi del gas in Europa e il relativo guadagno della Russia.

ADV
image_pdfimage_print

Dagli oltre 3000 mmc/settimana di gas importati dalla Russia a gennaio 2021, l’Ue a giugno 2022 ha importato dal Paese di Putin poco più di 1000 mmc/settimana. In parte per la riduzione delle forniture russe e in parte per le politiche di diversificazione dell’approvvigionamento.

In questo contesto, l’Italia e l’Europa vanno incontro a una crisi del gas? Riusciremo a riscaldare le nostre case questo inverno? A che prezzo? E dalla riduzione delle forniture Mosca esce rafforzata o indebolita?

Tutte domande che ci poniamo spesso in queste ultime settimane. Per rispondere a questi dubbi, ISPI DataLab ha ideato una dashboard con i numeri necessari a monitorare l’evoluzione della crisi energetica in Italia e in Europa.

Numeri pubblicamente disponibili, ma di non semplice reperibilità, che, raccolti in una singola pagina, vogliono fornire una base solida per i ragionamenti e i dibattiti di questi mesi.

I dati sulle importazioni italiane saranno aggiornati con frequenza quotidiana. Gli altri, invece, lo saranno con frequenza settimanale, tutti i mercoledì mattina:

 

 

 

 

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti