Fine maggior tutela, per l’Arera potrebbe essere a gennaio 2021

CATEGORIE:

L’orientamento del presidente dell’Autorità di regolazione è analogo a quello del ministero dello Sviluppo economico. Da escludere lo stop della tutela a luglio 2020.

ADV
image_pdfimage_print

Posticipare di sei mesi la fine del servizio di tutela nel mercato di luce e gas, con un percorso graduale partendo dalle imprese: questo l’orientamento dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti a Ambiente (ARERA) che conferma la visione del ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, anch’egli favorevole a rinviare la piena liberalizzazione dei mercati energetici.

Il presidente dell’Autorità, Stefano Besseghini, intervenuto nella trasmissione “Due di denari” di Radio24, ha dichiarato che il primo gennaio 2021 “potrebbe essere la data” per far terminare definitivamente la maggior tutela, una data “che sarebbe coerente con quanto previsto dalla direttiva Ue”.

Si potrebbe partire, ha aggiunto Besseghini, “con le imprese e poi, anche sulla base degli esiti delle aste di salvaguardia, si valuterà per gli altri clienti”.

Ricordiamo che Besseghini, in una recente audizione alla X commissione Attività produttive della Camera, ha rimarcato i punti critici dell’attuale passaggio dalla tutela al libero mercato, tra cui la scarsa concorrenza (nonostante l’elevato numero di operatori presenti), passaggio che sta avvenendo più lentamente del previsto, soprattutto per quanto riguarda i clienti domestici.

ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti