Energia nei trasporti in Italia, il 92% viene ancora dal petrolio

In sintesi i dati diffusi dal Gse per il 2018 e il rapporto con tutte le statistiche.

ADV
image_pdfimage_print

In Italia la domanda di energia nel settore dei trasporti è stata pari a 39,4 Mtep nel 2018, cioè oltre un terzo dei consumi energetici complessivi del nostro paese.

Questo è il dato principale contenuto nel rapporto “Energia nel settore Trasporti” (allegato in basso) dove il GSE, in base ai dati statistici e di monitoraggio ufficiali e armonizzati a livello europeo, ricostruisce le diverse componenti dei consumi energetici nei trasporti in Italia e le dinamiche che hanno caratterizzato gli ultimi anni.

La maggior parte dei consumi finali complessivi del settore, evidenzia il Gse in una nota, riguarda i prodotti petroliferi con il 92% del totale (diesel 55%); assai più modesto, invece, il peso delle altre fonti – biocarburanti, elettricità, gas – tutte attestate intorno al 3% del mix complessivo.

Tra le modalità di trasporto, infine, i consumi maggiori sono associati alla strada (83% del totale), seguita dall’aviazione con poco meno del 12%; il documento illustra anche i risultati dell’attività GSE per il monitoraggio dell’obiettivo europeo sulla quota di energia rinnovabile nei trasporti.

Quest’ultima, nel 2018, si è attestata al 7,7% a fronte del 10% da raggiungere nel 2020.

Energia nel settore Trasporti 2005-2019
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti