Elettrodomestici, l’Ue adotta il pacchetto Ecodesign

CATEGORIE:

I 10 regolamenti contenuti nel pacchetto saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale europea ed entreranno in vigore dopo 20 giorni.

ADV
image_pdfimage_print

La Commissione europea ha adottato il pacchetto Ecodesign, che comprende 10 regolamenti di esecuzione relativi rispettivamente a frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, display elettronici (televisori inclusi), motori elettrici, trasformatori, alimentatori, impianti di illuminazione, frigoriferi con funzioni di vendita e attrezzature per saldatura.

Gli ultimi due regolamenti sono una novità, mentre gli altri 8 aggiornano le norme esistenti.

Le misure, spiega una nota della Commissione, sono incluse per la prima volta nell’ambito della progettazione ecocompatibile per sostenere la riparabilità e la riciclabilità dei prodotti. Inoltre, sono stati rivisti e adattati i requisiti esistenti in materia di durabilità (per illuminazione), consumo di acqua (per lavastoviglie e lavatrici) e marcatura di prodotti chimici.

Questi provvedimenti, quindi, contribuiscono agli obiettivi di economia circolare migliorando la durata della vita, la manutenzione, il riutilizzo, l’aggiornamento, la riciclabilità e la gestione dei rifiuti degli apparecchi.

Secondo il commissario Ue all’Energia e al Clima, Miguel Arias Cañete: “il pacchetto ecodesign e le nuove etichettature energetiche permetteranno di ridurre i consumi di energia primaria europei di 167 TWh all’anno entro il 2030, e di far risparmiare alle famiglie una media di 150 euro all’anno, in aggiunta a quanto ottenuto con le esistenti norme ecodesign ed energy label”.

I 10 regolamenti di esecuzione saranno adesso pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale europea ed entreranno in vigore dopo 20 giorni.

ADV
×