Scrivi

Le detrazioni per il fotovoltaico danno diritto anche al Bonus Mobili

Il chiarimento dall’Agenzia delle entrate.

ADV
image_pdfimage_print

Gli interventi finalizzati all’utilizzo di fonti rinnovabili rientrano nella “manutenzione straordinaria”, danno diritto alla detrazione fiscale del 50% prevista dall’articolo 16-bis del Tuir e dunque anche al cosiddetto Bonus Mobili.

Lo ribadisce l’Agenzia delle entrate in una risposta pubblicata sul suo organo ufficiale Fisco Oggi.

L’installazione di un impianto fotovoltaico, premette l’Agenzia, rientra tra i lavori agevolabili con la detrazione del 50% ex articolo 16-bis, lettera h del Tuir, a condizione che l’impianto venga installato per far fronte ai bisogni energetici dell’abitazione (cioè per usi domestici, di illuminazione, alimentazione di apparecchi elettrici, eccetera).

Il bonus mobili ed elettrodomestici spetta appunto al contribuente che realizza determinate tipologie di interventi (tra cui quelli di manutenzione straordinaria) e usufruisce della detrazione prevista dal citato articolo 16-bis del Tuir.

In particolare, si ricorda, il bonus consiste in una detrazione Irpef (del 50% su un importo massimo, per il 2023, di 8.000 euro) delle spese sostenute per acquistare mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, alla classe F per i frigoriferi e i congelatori.

ADV
×