È online il sito per la trasmissione ad Enea dei dati degli interventi che accedono alle detrazioni fiscali Ecobonus e Bonus Casa terminati nel 2022 (link qui sotto).

Lo rende noto la stessa Enea ricordando che il termine dei 90 giorni, per gli interventi con data di fine lavori compresa tra il 1 gennaio 2022 e il 31 marzo 2022, decorrerà dal 1° aprile 2022.

La novità di quest’anno è che si tratta di un portale unico per l’inserimento dei dati relativi sia all’Ecobonus 2022 (art. 14 del D.L. n. 63/2013) per gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica sia al Bonus Casa (art. 16-bis DPR 917/86) per i lavori che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili.

All’Enea devono essere inviati:

attraverso la sezione Ecobonus, i dati degli interventi di riqualificazioni energetica del patrimonio edilizio esistente (incentivi del 50%, 65%, 70%, 75%, 80%, 85%) e i dati degli interventi di bonus facciate quando comportano la riduzione della trasmittanza termica dell’involucro opaco (detrazione del 90% per le spese sostenute fino al 31/12/2021, del 60% per le spese sostenute dal 01/01/2022);

attraverso la sezione Bonus Casa, i dati degli interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili che usufruiscono delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie.

È possibile accedere al servizio online solo dietro autenticazione tramite Spid o Cie (Carta d’Identità Elettronica).

Enea ha inoltre attivato da tempo il servizio online Virgilio, un vero e proprio assistente virtuale che sfrutta le potenzialità dell’intelligenza artificiale per rispondere in tempo reale ai quesiti sulle detrazioni fiscali relative agli interventi di efficienza energetica negli edifici (Ecobonus, Superbonus e Bonus  Casa). Il servizio Virgilio, sempre aggiornato agli ultimi interpelli e circolari dell’Agenzia delle  entrate, è disponibile sul portale Enea per l’efficienza energetica alla sezione dedicata alle detrazioni fiscali.