Quando scegliamo una pompa di calore elettrica è importante controllare nella scheda tecnica il valore del COP, per valutare l’efficienza del prodotto.

Ma il COP (Coefficiente di prestazione – Coefficient of Performance) non è un valore assoluto, come invece l’indicatore di efficienza della caldaia, ma va contestualizzato e per saperlo interpretare sono utili alcune informazioni di base: a quali temperature esterne dovrà lavorare la mia pompa di calore? Qual è la temperatura di mandata più idonea per ottimizzare i consumi? La mia pompa di calore sarà accesa tutto il giorno? O in alcuni orari? E come cambia il COP al mutare di tutte queste variabili? Di quale COP devo tener conto se vivo al nord, al centro o al sud Italia?

A tutte queste domande risponde la quarta pillola della rubrica “Le pompe di calore elettriche per la casa senza gas“, realizzata da QualEnergia.it in collaborazione con l’ingegner Samuele Trento.

In ogni video-appuntamento Samuele Trento scioglierà i dubbi legati a questa soluzione impiantistica. Ne avete altri? Inviateli a: rubriche@qualenergia.it

Di seguito il quarto video (durata: 8′): “Cos’è il COP e perché è importante?

 

Guarda tutti i video della rubrica

Organizzazione, riprese e montaggio a cura di Giorgia Piantanida