Archivi di lavoratori attualmente o precedentemente esposti all’amianto; rafforzamento dell’attività di vigilanza e controllo; presa in carico “globale” dei pazienti affetti da mesotelioma, per una migliore assistenza garantendo anche il supporto medico-legale e psicologico; istituzione di procedure uniformi regionali per la rimozione e lo smaltimento di piccole quantità di materiale da parte dei privati cittadini.

Sono alcune fra le misure previste dal nuovo piano regionale per l’amianto dell’Emilia Romagna che prevede anche …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO