Conto energia fotovoltaico, on-line la funzione per la rinuncia al registro

  • 3 Maggio 2013

Sul sito del GSE è disponibile la funzionalità per la presentazione della rinuncia ai diritti derivanti dall’ammissione in Graduatoria degli impianti iscritti al 1°Registro informatico del Quinto Conto Energia. Chi è titolare di impianti ammessi al primo registro che però non realizzerà, rinunciando subito liberarebbe risorse che allungherebbero la vita del quinto conto energia.

ADV
image_pdfimage_print

Il GSE informa che nel portale applicativo (qui), all’interno della sezione per la gestione delle richieste di riconoscimento delle tariffe incentivanti del Quinto Conto Energia (DM 5/7/2012), è disponibile la funzionalità per la presentazione della rinuncia ai diritti derivanti dall’ammissione in Graduatoria degli impianti iscritti al 1°Registro informatico del Quinto Conto Energia.

Il gestore invita pertanto gli operatori, che volessero rinunciare ai diritti derivanti dall’ammissione al Registro, a comunicarlo utilizzando esclusivamente la nuova funzionalità del portale, anche al fine di consentire un tempestivo aggiornamento del contatore fotovoltaico presente nel sito web del GSE.

Un appello affinchè chi è titolare di impianti ammessi al primo registro che però non realizzerà rinunci ufficialmente, per liberare risorse e allungare dunque la vita del quinto conto energia è stato diffuso dall’associazioni di tecnici del fotovoltaico M.S.A. (QualEnergia.it, Un’idea e un appello per prolungare la vita del conto energia fotovoltaico):“Nel conteggio della spesa complessiva, ci sono anche risorse destinati a impianti che hanno avuto accesso al primo registro del quinto conto energia ma che non saranno mai realizzati – ci spiegava l’ingegner Chiara Barberis – se gli intestatari di questi impianti, coscienti che non li realizzeranno, rinunciassero ufficialmente agli incentivi da subito, libererebbero risorse che farebbero slittare più in là il raggiungimento del tetto di spesa e dunque la fine del conto”.

Chi ha avuto accesso alla graduatoria del primo registro per gli impianti sopra ai 12 kW, pubblicata il 28 settembre 2012, infatti, ha tempo 1 anno, cioè fino al 28 settembre prossimo, per fare entrare in esercizio gli impianti. Se coloro che non hanno intenzione di realizzare l’impianto rinunciassero ufficialmente già ora, ci sarebbero più risorse che farebbero andare indietro il contatore, allungando la vita al sistema incentivante, a beneficio di tutti.

Segui QualEnergia.it  anche su e

 

 

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti