Una firma elettrica

  • 23 Ottobre 2006

CATEGORIE:

Per lo sviluppo di nuove forme di mobilità si possono utilizzare molti mezzi: Comprese le petizioni on-line.

ADV
image_pdfimage_print
L’associazione AVERE (European Association fo Battery, Hybrid and Fuel-cell Electric Vehicles) assieme alla CITELEC ed EPE, ha avviato una petizione intesa a sollecitare l’attenzione delle autorità europee sulle potenzialità dei veicoli elettrici e ibridi.
L’intento è attivare un largo programma europeo di sviluppo e soprattutto di dimostrazione dei veicoli a batteria e ibridi, con lo scopo di dimostrare e convincere sui loro pregi ambientali ed energetici, così da far decollare in maniera più decisa le iniziative di sostegno al settore da parte dei governi nazionali europei.
La petizione può essere sottoscritta direttamente in linea, oppure scaricando il relativo file, al quale è acclusa una tabella per raccogliere le firme su carta. L’obiettivo proposto è di raccogliere 100.000 firme in Italia e complessivamente 1 milione in Europa.

Visita il sito http://www.cleanvehicle.com

19 ottobre 2006

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti