Rinnovabili locali

  • 4 Agosto 2006

CATEGORIE:

Regione Campania, Regione Puglia, Regione Toscana e Provincia di Verbania guardano al futuro del Pianeta e al più vicino problema della dipendenza energetica dal petrolio.

ADV
image_pdfimage_print
Il Protocollo di Kyoto, ma forse più di lui il rincaro del petrolio, cominciano a far sentire la loro presenza  in alcune delle Regioni e Provincie Italiane. Gli investimenti iniziano a partire. Nel dettaglio ecco alcune delle azioni più recenti che gli Enti locali stanno attivando:

  • la Regione Campania investe sul risparmio energetico e sulle fonti rinnovabili. Sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania (BURC) del 21 luglio, sono stati pubblicati 3 bandi relativi a interventi di efficienza, risparmio energetico eproduzione di energia da fonti nuove e rinnovabili rivolte alle aziende campane. L’investimento complessivo è circa 100 milioni di euro. Il termie di presentazione delle domande è fissato a 90 giorni dalla bubblicazione sul Bollettino ad eccezione del bando di “sostegno in regime di de minimis al miglioramento dell’efficienza energetica delle PMI mediante la realizzazione di impianti per la produzione di energia con tecnologia fotovoltaica – emanazione bando in ambito del Progetto Integrato Isole del Golfo per il quale il termine è di sessanta giorni. Per maggiori informazioni sui bandi visita il sito della Regione Campania;
  • la Regione Puglia, con il PIANO ENERGETICO DELLA REGIONE PUGLIA punta al gas, all’energia solare (fotovoltaico e termico), all’eolico e alle biomesse a favore della riduzione dell’uso del carbone. Visita il sito della Regione Puglia;
  • la Regione Toscana ha stanziato 56 milioni di euro per sviluppare le energie rinnovabili e rispettare il protocollo di Kyoto da qui al 2010;
  • la Provincia di Verbania infine, mette a disposizione 300.000 € di contributi, per pubblici e privati, per l’installazione di impianti solari termici: 200-260 Euro per ogni m2 di impianto e la sua concessione seguirà l’ordine cronologico delle domande fino all’esaurimento dei fondi disponibili Per maggiori informazionei visita il sito della Provincia di Verbania settore Ambiente – Aria, rumore, energia.

4 agosto 2006

DRR

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti