Un futuro dall’industria

  • 8 Maggio 2006

CATEGORIE:

Lo scenario su lungo termine. 2050 ,visto dal punto di vista delle aziende

ADV
image_pdfimage_print

Quale trasformazione energetica potrebbe consentire al Pianeta di invertire l’attuale crescita delle emissioni climalteranti e di limitare la concentrazione di anidride carbonica al livello di 550 parti per milione?

Il punto di vista delle industrie attente alle tematiche ambientali è sviluppato in questo rapporto del World Business Council for Sustainable Development in cui si ipotizzano interventi sul versante della produzione di energia, dei trasporti e della produzione industriale in grado di far invertire dopo il 2030 la crescita delle emissioni di anidride carbonica e di riportarle all’attuale valore entro il 2050.

Sul versante della produzione elettrica si ipotizza che verso la metà del secolo il contributo delle fonti rinnovabili potrebbe garantire la metà del fabbisogno mondiale. Nello studio elaborato per conto del WBCSD vengono comunque considerate tutte le opzioni, incluso il nucleare e il sequestro dell’anidride carbonica.

8 maggio 2005

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti