Scrivi

Energie pulite, Europa e Usa verso una maggiore cooperazione su batterie e materie prime

PRO

Il 68% della nuova capacità produttiva di batterie al litio, pianificata a livello Ue al 2030, è a rischio perché le imprese sono sempre più attirate dai sussidi americani e pensano di spostare gli investimenti. L'incontro von der Leyen-Biden.

ADV
image_pdfimage_print

L’Europa rischia di perdere fette importanti dei nuovi investimenti nelle tecnologie pulite, senza una risposta decisa agli Stati Uniti, che con il loro piano IRA (Inflation Reduction Act) da 369 miliardi di $ stanno già attirando l’interesse delle aziende del vecchio continente. Bruxelles sta mettendo in campo le sue contromisure con il Green Deal Industrial […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×