TAP, arriva un miliardo e mezzo dalla Banca europea per gli investimenti

PRO

L’istituto di credito Ue ha deciso di finanziare massicciamente la costruzione del gasdotto Trans Adriatic Pipeline, un’opera considerata prioritaria da Bruxelles per variare le forniture di combustibile. Ma un nuovo studio rimarca le incognite del progetto e il suo elevato impatto ambientale.

ADV

Sono la fetta maggiore della torta di prestiti appena approvati dalla Banca europea per gli investimenti (EIB, European Investment Bank): 1,5 miliardi di euro che finanzieranno la costruzione di Trans Adriatic Pipeline (TAP), il gasdotto che permetterà d’inaugurare il corridoio sud degli approvvigionamenti di combustibile dal Mar Caspio all’Europa. Il consiglio della banca Ue, nella […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell'abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti