ATON presenta il sistema di accumulo STON

CATEGORIE:

L'azienda presenta la sua iniziativa imprenditoriale nelle rinnovabili e lancia sul mercato un accumulatore predisposto per la maggior parte degli impianti FV esistenti.

ADV
image_pdfimage_print

Il management di Aton Storage (Aton), tra le prime aziende italiane attive nello sviluppo e nella produzione di sistemi innovativi di accumulo di energia elettrica da fonti rinnovabili ha presentato il 6 aprile a Bologna l’iniziativa imprenditoriale, le strategie di crescita e gli obiettivi industriali e lancia sul mercato il nuovo accumulatore di energia “Ston”, sviluppato con tecnologia italiana e compatibile con la maggior parte degli impianti fotovoltaici esistenti.

Il sistema di accumulo è pensato per la maggior parte degli impianti fotovoltaici già esistenti. Ston viene installato rapidamente senza costi aggiuntivi e consente immediatamente di accumulare energia durante il giorno per averla a disposizione nelle ore di maggiore fabbisogno (la sera o la notte) o quando si verificano black out di corrente con un notevole risparmio economico sulla bolletta energetica di un’utenza familiare.

Ston si adatta all’impianto fotovoltaico senza necessità di componenti aggiuntive né di modifiche alla connessione con la rete pubblica ed è dotato di batterie al litio che non necessitano di manutenzione, hanno un altissimo rendimento e un vita utile di oltre 10 anni. È accessibile da remoto tramite WiFi e 3G ed è costantemente monitorato a distanza da una squadra di tecnici qualificati in grado controllarne il funzionamento in tempo reale.

«Siamo convinti che la tecnologia possa consentire un migliore utilizzo delle energie rinnovabili oggi disponibili e contribuire a rendere le famiglie più indipendenti sotto un profilo energetico con risparmi economici notevoli e al tempo stesso benefici rilevanti per l’ambiente. Questo è il presupposto da cui nasce Aton Storage che si rivolge ad un mercato potenziale di circa 530mila impianti fotovoltaici residenziali solo in Italia», ha dichiarato Vittorio Balugani, socio fondatore di Aton Storage che prosegue: «Abbiamo deciso di dare vita ad un’iniziativa imprenditoriale caratterizzata da un profilo di eccellenza e innovazione nel panorama italiano e internazionale delle tecnologie per il migliore utilizzo delle energie rinnovabili. E abbiamo voluto che il progetto prendesse vita in Italia, proprio nel distretto dell’elettronica e della meccanica di Modena e Reggio Emilia ricco di storia e di cultura tecnica, il nostro territorio di riferimento dove operiamo già da circa 25 anni nel settore delle acque minerali naturali con il Gruppo SEM».

«Oggi presentiamo al mercato di riferimento Ston, il nuovo sistema che rappresenta già la terza generazione dei nostri accumulatori in appena un anno e mezzo di attività. Ston, infatti, va ad affiancarsi al nostro primo prodotto RA.Store e vanta un profilo di grande innovazione tecnologica perché consente alle famiglie che hanno già impianti fotovoltaici installati di poter implementare la funzione di accumulo in modo semplice e veloce, a beneficio di migliori performance energetiche del proprio impianto domestico e ulteriore risparmio in bolletta», ha dichiarato Ettore Uguzzoni, presidente di Aton Storage. «Il mercato ha dimostrato di apprezzare la nostra tecnologia e il modo in cui lavoriamo, in pochi mesi abbiamo raggiunto oltre 1.000 impianti venduti in Italia e abbiamo di recente siglato un accordo di distribuzione in Spagna che ci consente di accedere ad oltre 600 installatori locali».

STON è:

  • INNOVATIVO, perché è già predisposto per la maggioranza degli impianti fotovoltaici già esistenti. Semplice e rapido da istallare, si adatta all’impianto senza necessità di componenti aggiuntive né di modifiche alla connessione con la rete pubblica.
  • EFFICIENTE, perché è dotato di batterie al litio che non necessitano di manutenzione, hanno un altissimo rendimento e un vita utile di oltre 10 anni

  • SMART, perché trasmette in tempo reale i dati relativi al funzionamento tramite WiFi e 3G. Questo lo rende accessibile in mobilità da PC, smartphone o tablet e monitorabile da casa, al lavoro o in vacanza.
  • SICURO, perché monitorato a distanza da una squadra di tecnici qualificati che è in grado di intervenire in maniera tempestiva ed efficace in caso di necessità, per un utilizzo in tutta tranquillità. Conforme alla normativa CEI 0-21 e garantito 5 anni.

  • ESPANDIBILE, in funzione del fabbisogno di energia è possibile infatti aggiungere elementi per avere sempre maggiore indipendenza energetica.
  • ITALIANO, perché è realizzato da un team di ingegneri che hanno esperienza e passione per la tecnologia di qualità e perché ha un design unico, elegante e compatto con molte varianti di colore che si adattano a ogni ambiente.

I sistemi di accumulo domestico

L’energy storage domestico permette di soddisfare le dinamiche del ciclo energetico giornaliero grazie all’immagazzinamento di corrente da fonte fotovoltaica con significativo incremento dei benefici per gli utenti finali in termini di efficienza energetica ed economica, risolvendo così il problema della discontinuità di produzione di energia e consentendo loro di diventare autosufficienti.

Per ottenere un buon livello di autonomia dalla rete, l’impianto fotovoltaico con batterie dovrà sfruttare il picco produttivo giornaliero per rendere disponibile energia nelle ore serali, momento in cui i consumi di una famiglia sono in media del 50-70%.

I sistemi di accumulo godono degli incentivi fiscali per ristrutturazione edilizia previsti dalla normativa vigente.
Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti