Scrivi

Termini per gli adempimenti Gse, Federidroelettrica chiede una correzione

Il riferimento è al termine ultimo per accedere alle tariffe del DM 2016.

ADV
image_pdfimage_print

Con riferimento all’ “Emergenza Covid-19 – Aggiornamento termini adempimenti GSE”, pubblicato sul sito del GSE il 24 marzo, si ritiene indispensabile richiedere una correzione in relazione a un termine prorogato: così esordisce una nota di Federidroelettrica che si riferisce all’adempimento descritto alla riga 5 della sezione “Rinnovabili Elettriche” dell’aggiornamento del GSE, dove viene disposta la proroga al 05/02/2021 del “termine ultimo per entrare in esercizio e poter accedere alla tariffe del DM 2016 per gli impianti iscritti in posizione utile nelle graduatorie formate ai sensi del primo bando”.

Nel dettaglio, spiega la nota dell’associazione, il DM 04/07/2019 non prevede per gli impianti che avevano accesso diretto agli incentivi ai sensi dell’art. 4 del decreto 23 giugno 2016, alcun vincolo sia per l’inizio dei lavori che per l’entrata in esercizio.

Ne consegue che gli impianti ricompresi in tale categoria, indipendentemente dal bando nel quale risulteranno iscritti in posizione utile nelle graduatorie, con l’entrata in esercizio entro il termine indicato all’art. 7 comma 1 lett. a) del DM 04/07/2019, inizialmente fissato al 9 agosto 2020, ora prorogato al 5 febbraio 2021, acquisiranno il diritto a beneficiare della tariffa del DM2016.

Parimenti tale diritto potrà essere esercitato anche dagli impianti non rientranti nella categoria sopra descritta, che risulteranno iscritti in posizione utile nelle graduatorie formate ai sensi dei bandi successivi al primo e pubblicate prima del 5 febbraio 2021.

In sintesi si chiede di rettificare la descrizione dell’adempimento indicato alla riga 5 della tabella come di seguito: “Rispetto del termine ultimo per entrare in esercizio e poter accedere alla tariffe del DM 2016”.

ADV
×