L’esenzione dall’autorizzazione paesaggistica semplificata non può essere applicata agli interventi sugli edifici di edilizia storica realizzati prima del 1945.

A precisarlo è il Mibact con la circolare n.4 del 4 marzo 2021, che fornisce chiarimenti in merito al corretto inquadramento degli interventi di efficientamento energetico comportanti la realizzazione di un rivestimento a cappotto sul fronte esterno degli edifici sottoposti a tutela ai sensi del codice dei beni culturali e del paesaggio.

Questo tipo di lavori è possibile infatti solo per edifici di edilizia contemporanea, realizzati dopo il 1945, purché tali interventi non alterino l’aspetto esteriore anche in termini di finiture.

Il seguente documento è riservato agli abbonati a QualEnergia.it PRO:

Prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito a QualEnergia.it PRO

Si veda anche: Tutto sul Superbonus 110%, la raccolta di QualEnergia.it