In Lombardia due bandi rivolti agli enti pubblici per colonnine di ricarica elettrica

Contributi agli Enti Pubblici per la realizzazione di un’infrastruttura per la ricarica elettrica di veicoli sul territorio lombardo

ADV
image_pdfimage_print

Da oggi è possibile presentare la candidatura per ricevere il contributo della Regione Lombardia in favore degli Enti pubblici, per l’installazione di infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici.

Come già anticipato a novembre, i 12 milioni di euro messi a disposizione si articolano in due linee di accesso:

  • la linea A che prevede 2 milioni di euro destinati alla sola ricarica delle flotte di veicoli dei soggetti pubblici beneficiari; 
  • la linea B che prevede 10,1 milioni di euro per punti di ricarica in aree accessibili al pubblico.

I beneficiari sono Province, Comuni e Unioni di Comuni, Città metropolitana, Comunità Montane, Camere di Commercio, Università pubbliche, Agenzie di Tutela della Salute (ATS), Aziende ospedaliere e Aziende ospedaliere universitarie integrate con il SSN, Policlinici, Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) pubblici, Enti Parco, Autorità Portuali, Consorzi di enti locali, Fondazioni e istituzioni liriche locali e Teatri stabili di iniziativa pubblica.

Il finanziamento è a fondo perduto fino al 100% delle spese ammissibili e si può richiedere per una o entrambe le linee di finanziamento. Il 50% è riconosciuto all’approvazione del progetto, il resto a saldo.

Il contributo erogabile massimo per ogni linea è di 200mila euro e non è prevista la cumulabilità con altri contributi a fondo perduto di natura regionale, statale e comunitaria per le medesime opere.

Sono considerati ammissibili al finanziamento:

  • l’acquisto e l’installazione di nuovi punti e colonnine di ricarica per veicoli elettrici e anche per unità nautiche da diporto in ambito lacuale e fluviale
  • le relative attività di progettazione (fino al 10% del totale richiesto)
  • le opere edili, infrastrutturali e interventi elettrici di allacciamento e adeguamento connessi all’installazione

È escluso per entrambe le linee di finanziamento il trasporto pubblico locale.

La domanda di partecipazione al bando potrà essere presentata entro il 29 marzo 2022 (ore 12).

ADV
×