EOS IM Group cede altri 2 impianti fotovoltaici nel Sud Italia al gruppo danese Obton

  • 18 Gennaio 2024

CATEGORIE:

Gli asset FV per 12 MW in totale sono in esercizio dal 2012 e in portafoglio a EOS Energy Fund I, primo fondo infrastrutturale lanciato da EOS IM; i due impianti beneficiano del IV Conto Energia.

ADV
image_pdfimage_print

EOS Investment Management (EOS IM), asset manager indipendente, attiva negli investimenti in transizione energetica attraverso fondi in infrastrutture e private equity, ha annunciato la cessione a Obton A/S, gruppo danese che investe in parchi solari nel Nord Europa, di altri due impianti fotovoltaici in Italia, per una potenza complessiva di 12 MW.

Gli asset, in esercizio dal 2012 e in portafoglio a EOS Energy Fund I, primo fondo infrastrutturale lanciato da EOS IM, beneficiano del IV Conto Energia e sono ubicati nel Sud Italia. Gli impianti sono in grado di generare oltre 16 GWh all’anno e di soddisfare i bisogni annui di circa 6.500 famiglie.

Questa cessione si somma a quella già avvenuta nel novembre 2020, per un totale di 30 MW di impianti solari ceduti da EOS IM a Obton, che sul mercato italiano ora potrà gestire, grazie a quest’ultima operazione, quasi 300 MW.

Per Natalino Mongillo, Managing Partner di EOS IM, “questa operazione conferma la nostra capacità di creare valore per il portafoglio e generare importanti ritorni per i nostri investitori, rafforzando la nostra posizione di investitore fortemente focalizzato sulla transizione energetica e sostenibile”.

L’operazione è stata seguita per EOS IM da Natalino Mongillo, Diego Parra, Mauro D’Addetta, Costanza Viani e Mario Iavarone del team Clean Energy Infrastructure. EOS IM è stata assistita da Grimaldi Alliance per gli aspetti legali.

Per Obton l’operazione è stata seguita da Green Horse Legal Advisory per gli aspetti legali, con un team guidato da Carlo Montella, Managing Partner, che ha agito anche come transaction advisor.

EOS Investment Management Group ha un team di oltre 30 professionisti negli uffici di Londra, Milano e Lussemburgo che combinano competenze finanziarie e tecnico-industriali. Attraverso il suo secondo fondo energy, EOS ReNewable Infrastructure Fund II, EOS IM Group è stato un precursore negli investimenti in impianti rinnovabili di nuova generazione (greenfield) senza ricorso a incentivi pubblici.

Potrebbero interessarti
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti