Il Ministero dello Sviluppo Economico punta all’approvazione definitiva del decreto su certificati bianchi entro metà aprile, ma nel settore c’è il timore che i tempi si allunghino, tenendo presente che a maggio scadrà l’obbligo per i distributori.

Le misure, per come illustrate dal ministero e con il testo ancora segreto, accolgono in parte le richieste degli stakeholder, ma lasciano senza risposte diverse domande.

Resta dunque tutto da vedere se il provvedimento annunciato sarà all’altezza dell’obiettivo che si propone: favorire una …

Questo contenuto è riservato agli Abbonati a QualEnergia.it PRO
Seleziona una delle due seguenti opzioni:
Già abbonato a QualEnergia.it PRO?
Accedi subito a questo contenuto.
QualEnergia PRO