Come per un po’ tutti i settori e comparti produttivi, anche per gli operatori dell’eolico la pandemia da coronavirus è destinata a fare da spartiacque. C’è una fase pre-coronavirus e ci sarà un’altra fase post-coronavirus, ben distinta dalla prima per tassi di crescita e prospettive, almeno nel breve-medio termine. La World Wind Energy Asociation (WWEA), […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO.
Accedi ora per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni o abbonati subito.