Il CdM impugna legge della Basilicata: vincoli in contrasto con indirizzi nazionali e comunitari

PRO
CATEGORIE:

La norma poneva un tetto di potenza a 3 MW e prevedeva inoltre per gli impianti eolici un obbligo di raccogliere dati sul vento per almeno tre anni.

ADV
image_pdfimage_print

Il Consiglio dei Ministri ha impugnato le legge della Regione Basilicata che modifica il Piano di Indirizzo Energetico Ambientale Regionale, la n. 30 del 26/07/2021, nella quale la Regione introduceva “vincoli in palese contrasto con gli attuali indirizzi nazionali e comunitari”, ostacolando di fatto la realizzazione di impianti eolici e fotovoltaici. La legge, sulla quale […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati QualEnergia.it PRO
Sei abbonato PRO? Accedi con le tue credenziali.
Non sei abbonato PRO? Scopri i servizi dell’abbonamento annuale: provalo gratis per 10 giorni o abbonati subito.
ADV
×
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna agli abbonamenti