Scrivi

Tecnologie efficienti di riscaldamento e raffrescamento, consultazione Gse

Osservazioni fino al 15 ottobre.

ADV
image_pdfimage_print

Il GSE ha avviato il processo di consultazione delle associazioni di categoria per raccogliere opinioni e punti di vista sullo sviluppo delle tecnologie efficienti di riscaldamento e raffrescamento, in linea con il principio europeo “efficienza energetica al primo posto”.

In data 29 luglio 2020 – spiega una nota del Gestore –  è infatti entrato in vigore il Decreto Legislativo 14 luglio 2020, n. 73. Esso prevede, tra l’altro, che:

  • il GSE predisponga un rapporto contenente una valutazione del potenziale nazionale di applicazione della cogenerazione ad alto rendimento nonché del teleriscaldamento e teleraffreddamento efficienti, elaborato sulla base delle indicazioni di cui all’allegato VIII della direttiva 2012/27/UE come sostituito dal Regolamento 4 marzo 2019, n. 2019/826/UE;
  • il GSE, nel predisporre il rapporto, consulti le Associazioni di Categoria di riferimento, al fine di identificare gli attuali ostacoli che limitano la diffusione della cogenerazione ad alto rendimento, e di proporre le più efficaci azioni correttive.

In quest’ottica, considerando che l’allegato VIII della direttiva 2012/27/UE analizza tutte le tecnologie e fonti efficienti di riscaldamento e raffrescamento secondo il principio dell’analisi costi-benefici e tenendo conto degli obiettivi in materia di energie rinnovabili ed efficienza energetica, si avvia il processo di consultazione delle associazioni di categoria che intendono contribuire, invitandole a esprimersi su:

  • possibili ambiti, tipologie e condizioni di sviluppo della cogenerazione ad alto rendimento e delle altre tecnologie efficienti di riscaldamento e raffrescamento
  • ostacoli che limitano una maggiore diffusione di tali tecnologie
  • azioni che possano consentire di superare tali ostacoli.

I soggetti interessati a partecipare alla consultazione possono trasmettere le proprie osservazioni entro e non oltre il 15 ottobre 2020, all’indirizzo di posta elettronica [email protected], riportando nell’oggetto “Nome_Associazione – Consultazione D.lgs. 73/2020“.

ADV
×