Scrivi

Signify presenta “Philips Combo Charge Controller” per l’illuminazione a ricarica solare

Questa soluzione permette di implementare sistemi di illuminazione di tipo ibrido: gli apparecchi di illuminazione possono ricaricarsi con l'energia solare o utilizzare l’energia elettrica dalla rete.

ADV
image_pdfimage_print

Signify (Euronext: LIGHT), in precedenza Philips Lighting, leader globale nel settore dell’illuminazione, ha annunciato di voler presto estendere i vantaggi dell’illuminazione a energia solare a un numero sempre più ampio di paesi e mercati grazie al lancio del nuovo Philips Combo Charge Controller

Questa soluzione permette di implementare sistemi di illuminazione di tipo ibrido: consente agli apparecchi di illuminazione pensati per le città di ricaricarsi con la luce del sole e utilizzare l’energia elettrica ove non sia possibile.

In aggiunta ai paesi in cui Signify ha fatto dell’illuminazione a energia solare una realtà concreta – Asia, Africa, Sud America, Australia e Spagna, si stima che presto anche nuovi mercati potranno passare a un’illuminazione più sostenibile.

Il nuovo Philips Combo Charge Controller consente inoltre di migliorare il flusso luminoso degli apparecchi fino a 24.000 lumen, tutti facilmente monitorabili da remoto tramite tecnologia wireless. Infine, questa nuova soluzione di ricarica ibrida sarà integrata in tutti i prodotti per l’illuminazione solare che Signify lancerà nel corso del 2020.

I pannelli solari producono e immagazzinano energia elettrica durante il giorno, per poi rilasciarla di notte alimentando gli apparecchi LED. In caso di esaurimento delle batterie, i LED vengono alimentati con energia prelevata dalla rete elettrica.

Con l’introduzione però dei sistemi solari ibridi, è sufficiente un singolo pannello solare e una capacità della batteria non superiore a un giorno poiché è possibile alimentarsi persino durante le giornate più grigie e la stagione invernale, diversamente da quanto accade con i tradizionali sistemi di illuminazione solare che in media richiedono fino a cinque giorni di capacità del pannello e della batteria. Ciò rende l’illuminazione solare una soluzione fattibile anche in zone con luce naturale ridotta, contribuendo così a un notevole risparmio energetico.

Il sistema consente di combinare i LED in modo più efficiente, riducendo dimensioni e costi di batterie e pannelli, aumentando al tempo stesso l’affidabilità dell’intero sistema.

La nuova generazione di ricarica ibrida supporta apparecchi di illuminazione da 5.000 a 24.000 lumen. Ciò consente un’elevata versatilità in termini di applicazione, dai percorsi pedonali fino alle strade principali della città.

Inoltre, Philips Combo Charge Controller garantisce una maggiore autonomia, pari al numero di giorni in cui l’energia è immagazzinata nella batteria. Infine, il driver LED integrato assicura un’efficacia del sistema fino a 170 lumen/Watt, confermandosi quindi il più alto del settore e superando il precedente livello di 140 lumen/Watt.

Ci sono ancora più di un miliardo di persone che vivono in comunità che non hanno accesso alla rete elettrica. Pertanto, l’illuminazione a energia solare svolge un ruolo fondamentale per migliorare notevolmente la sicurezza stradale e trasformare la vita nelle zone rurali”, ha dichiarato Harsh Chitale, Head of Signify’s Business Group Professional.

“Inoltre, il nuovo Philips Combo Charge Controller può offrire numerosi vantaggi anche ai 6,5 miliardi di persone che hanno già accesso all’alimentazione elettrica. Infatti, la batteria può ridurre la dipendenza dalla rete durante i periodi di picco della domanda, eliminando quindi la necessità di doversi dotare di generatori aggiuntivi”, ha aggiunto Chitale.

ADV
×