“Green Route”, la proposta di Axpo Italia per agevolare l’accesso ai Corporate PPA

La strategia di Axpo Italia per consentire alle aziende di scegliere in autonomia e gradualmente i propri obiettivi di fornitura energetica da fonti rinnovabili e la modalità con cui raggiungerli.

ADV
image_pdfimage_print

Tra le soluzioni più innovative per la transizione energetica ci sono i Corporate PPA, accordi a lungo termine di acquisto di energia rinnovabile, mercato.

Axpo continua a puntare sul settore, come testimonia l’acquisizione e l’integrazione di Urbasolar, importante realtà attiva nell’industria del fotovoltaico e tra i principali operatori nello sviluppo di energia solare in Francia.

La strategia di Axpo Italia si compone di un nuovo tassello grazie alla presentazione di Green Route, una proposta strutturata e graduale per agevolare l’accesso ai Corporate PPA in Italia.

Integrare nella propria strategia di sostenibilità d’impresa i Corporate PPA significa dotarsi di accordi a lungo termine che permettono di acquistare esclusivamente energia rinnovabile e certificati rinnovabili prodotti da impianti di produzione green, contribuendo così anche alla creazione di nuova potenza rinnovabile.

Il progetto si declina in diverse tonalità di verde. Si parte dal servizio di fornitura energetica sostenibile ad aziende e consumatori mediante la Garanzia d’Origine (GO), certificato che viene rilasciato ad impianti produttori d’energia rinnovabile dislocati sul territorio.

La seconda fase prevede un servizio di fornitura d’energia da un impianto di produzione da fonte rinnovabile specifico (eolico, fotovoltaico) scelto dal cliente, solitamente con un criterio di prossimità geografica.

Un percorso che conduce alla terza fase, quella dei veri e propri PPA tramite i quali l’azienda sottoscrive un contratto per ottenere l’energia prodotta da uno specifico impianto fotovoltaico o eolico in sviluppo, contribuendo indirettamente al finanziamento per la sua costruzione.

All’interno di questo accordo (normalmente di durata decennale) Axpo garantisce al produttore i ricavi per l’energia generata per l’intera durata contrattuale facilitando l’accesso al finanziamento dei progetti. Inoltre aiuta il consumatore ad abbassare il suo impatto ambientale riducendo l’esposizione alla volatilità del prezzo dell’energia delle sue attività.

L’architettura di questi accordi di lungo termine comincia dall’ascolto delle esigenze del cliente rispetto a tipologia di fonte rinnovabile e quantità desiderata, per poi passare alla selezione dello sviluppatore dell’impianto e alla definizione dell’accordo sul prezzo di fornitura e sulla struttura del contratto. La formula permette al cliente di trarre vantaggio dalla diversificazione del proprio portafoglio di approvvigionamento, rendendolo progressivamente più “verde”.

Sono numerose le aziende clienti di Axpo Italia che hanno intrapreso il percorso verso la sostenibilità energetica sottoscrivendo accordi per ricevere un servizio di fornitura energetica rinnovabile e vincolato (Bundled GO) e avvalendosi di infrastrutture innovative e all’avanguardia per l’approvvigionamento d’energia elettrica come, ad esempio, l’unione di un impianto eolico e di biogas certificato generato dalla fermentazione di prodotti agricoli.

Simone Rodolfi, Head of Origination & Business Development di Axpo Italia: “Green Route conferma l’impegno di Axpo Italia nella creazione di soluzioni innovative per la gestione dell’energia e per strutturare percorsi su misura che permettano ad aziende e consumatori di accelerare la transizione verso il sostenibile. Questo genere di attività consente di scegliere in autonomia i propri obiettivi green e la modalità con cui raggiungerli, contribuendo allo sviluppo delle fonti rinnovabili”.

ADV
×