Le abilitazioni già in possesso degli addetti ai lavori elettrici restano valide fino al 30 aprile 2020: questa la previsione dell’art. 45 del decreto Cura Italia con le misure economiche per fronteggiare l’emergenza coronavirus sul territorio nazionale.

Più in dettaglio, l’articolo prevede che (neretti nostri) “al fine di garantire la continuità delle attività indifferibili per l’esecuzione di lavori necessari al ripristino del servizio elettrico sull’intero territorio nazionale, le abilitazioni già in possesso del relativo personale conservano la loro validità fino al 30 aprile 2020, anche nei casi di temporanea impossibilità ad effettuare i moduli di aggiornamento pratico”.

Inoltre, resta fermo l’obbligo per il datore di lavoro “di erogare la formazione per l’aggiornamento teorico, anche a distanza nel rispetto delle misure di contenimento adottate per l’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

(Nota della redazione: fino al prossimo 3 aprile, QualEnergia.it ha deciso di rendere accessibili a tutti alcune notizie utili agli operatori nel gestire il lavoro in questa emergenza. Resteranno invece riservati ai soli abbonati al servizio PRO approfondimenti, webinar, bandi e articoli non strettamente legati a queste circostanze eccezionali. Potete abbonarvi o fare un prova gratuita cliccando qui.)